Pages Menu
Categories Menu

Posted by on Apr 6, 2024 | 0 comments

Tutte le cose dunque che voi volete che gli uomini vi facciano, fatele anche voi a loro

“Tutte le cose dunque che voi volete che gli uomini vi facciano, fatele anche voi a loro; perché questa è la legge ed i profeti.” (Mt 7:12)

I Cristiani devono fare agli altri quello che vorrebbero venisse fatto a loro. Questo è un comandamento di Gesù che devono osservare, essendo Gesù il Re dei re.

Volete che gli altri vi trattino bene? Fatelo anche voi. Volete che gli altri vi trattino con dolcezza e gentilezza? Fatelo anche voi. Volete che vi venga sempre detta la verità? Fatelo anche voi. E cosi via.

Quindi è necessario imparare a mettersi nei panni degli altri e chiedersi: “se io mi trovassi al posto loro, nella loro situazione, cosa vorrei venisse fatto a me?”

Una volta ottenuta la risposta, dopo un’attenta e profonda riflessione, fate quelle cose a loro.

E’ semplice.

Facile? Non sempre; ma è quello che bisogna cercare di fare in ogni situazione.

Questo potrebbe essere anche applicato al contrario, nel senso di non fare agli altri quello che non vorreste fosse fatto a voi. Non volete che gli altri vi disprezzino? Non lo fate con gli altri. Non volete che gli altri vi derubino? Non fate anche voi. Non volete che gli altri vi mentano? Non lo fate neanche voi. Non volete che gli altri parlino male di voi alle vostre spalle? Non lo fate anche voi. E cosi via..

Noi, Cristiani, DOBBIAMO AMARE IL PROSSIMO COME NOI STESSI. Non è un optional. Non è un qualcosa che possiamo decidere di non osservare. Non è un qualcosa che se quel qualcuno ci piace o ci è simpatico lo facciamo, altrimenti no. Va fatto sempre, anche con i propri nemici. Se uno si professa Cristiano, DEVE amare il prossimo come sé stessi; deve fare del bene al prossimo e non fare male alcuno al prossimo. A tutti, indistintamente e senza riguardi personali.

Anche questo è un comandamento del Signore, secondo che è scritto:

Il secondo è questo: Ama il tuo prossimo come te stesso. Non v’è alcun altro comandamento maggiore di questi.”(Mc 12:31)

Certo, se adempite la legge reale, secondo che dice la Scrittura: Ama il tuo prossimo come te stesso, fate bene;” (Giacomo 2:8)

Dunque se amiamo il prossimo come noi stessi, faremo a loro quello che vogliamo sia fatto a noi!

Vi ricordo inoltre che l’amore si manifesta non soltanto a parole ma nella pratica. Purtroppo ci sono tanti parolai, anche tra coloro che si definiscono ministri del vangelo, che, con la bocca dicono di amare, ma di carità pratica non ne hanno; e questo perchè non mettono in pratica la parola di Dio. S’illudono e illudono quelli che li ascoltano.

Quindi, studiatevi di amare il prossimo come voi stessi, facendo loro quello che volete sia fatto a voi, e così dimostrerete di essere veri Cristiani, ubbidienti al Maestro, e di essere veramente suoi discepoli.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: