Pages Menu
Categories Menu

Posted by on Giu 23, 2024 | 0 comments

Non disprezzare nessuno

“Abbi pietà di noi, o Eterno, abbi pietà di noi,
perché siamo più che sazi di disprezzo.
L’anima nostra è più che sazia
dello scherno della gente agiata
e del disprezzo dei superbi.” (Sl 123:4-5)

L’autore del salmo 123 ci fa sapere, che lui, assieme ad altre persone, subivano abbondantemente il disprezzo da parte dei superbi, oltre a subire lo scherno da parte di alcune persone agiate. Infatti arriva ad affermare che l’anima loro era sazia di disprezzo; soffrivano per quel che subivano; e per questo supplica l’Eterno di avere pietà di loro, dicendo:

“Abbi pietà di noi, o Eterno, abbi pietà di noi,…”

“Disprezzo” significa non avere rispetto o considerazione per qualcuno o qualcosa. È un sentimento negativo verso una persona o una cosa, come se fossero inferiori o non degni di attenzione. In altre parole: immagina di vedere qualcuno che tratta male un’oggetto solo perché non gli piace più. Quel sentimento di non volerlo più e trattarlo male è come avere “disprezzo” per l’oggetto. Significa che non gli importa e pensa che non sia importante.

Ancora oggi avviene la stessa cosa: gente superba disprezza gli altri che ritengono inferiori per qualche motivo. Essendo che si credono migliori, o superiori in qualche cosa (o più ricchi, o più intelligenti, o con più conoscenza o persino più santi degli altri), cominciano a trattare male gli altri mancando loro di rispetto e senza dare loro alcuna considerazione. Le loro parole sono piene di disprezzo verso quei che ritengono inferiori.

E tali superbi sono spesso in alto, nei pulpiti, tra i ministeri e conduttori nelle svariate denominazioni e sette evangeliche. Gente gonfia e carnale a cui piace sentirsi superiori e trattare gli altri con disprezzo. Costoro sono dei malvagi perché disprezzare qualcuno è un sentimento malvagio di cui i santi si devono guardare. Se li vedete disprezzare qualcuno con parole o comportamenti riprendeteli senza paura della loro reazione. Essendo dei superbi arroganti non gradiranno essere ripresi e vi si scaglieranno contro, ma voi fatelo lo stesso senza paura.

Anche noi subiamo il disprezzo da parte di uomini malvagi, corrotti nella loro mente e nei loro cuori, i quali ci odiano di un odio mortale, e in maniera ossessiva continuano a disprezzare e schernirci con cose ridicole (ad esempio alcuni di questi che ci odiano ci disprezzano, la setta di Butindaro chiamata anche la setta dei fotomontaggi schernitori , ci scherniscono con fotomontaggi schernitori pieni di menzogne e calunnie ) e mentendo, manipolando e calunniandoci cercano in modo di farci del male (sono convinto che se fosse possibile ci farebbero fuori fisicamente, proprio come uccisero Gesù e come uccisero Stefano). E anche noi, come l’autore del salmo, invochiamo l’Eterno che abbia pietà di noi e che ci faccia giustizia e che dia a costoro il ravvedimento, se ciò è ancora possibile (perché magari non è più possibile perché alcuni parlando contro di noi in maniera violenta abbiano parlato contro lo Spirito Santo, commettendo la bestemmia contro lo Spirito Santo che non ha perdono).

Fratelli non disprezzate nessuno perché è un opera malvagia, carnale e che può fare tanto male al prossimo. Siate umili e non abbiate un concetto troppo alto di voi. Stimate gli altri più di voi stessi e contrastate fermamente e risolutamente ogni sentimento di orgoglio e superbia e qualsiasi sentimento di disprezzo verso le altre persone. Non vi fate lusingare dalla carne se avete più conoscenza, o se avete più intelligenza, o se avete maggiori risorse economiche.. state molto attenti e vegliate perché la superbia acceca ed i superbi sono in abominio all’Eterno; Egli li detesta e li schiaccia. E se voi vi fate vincere dalla superbia, anche voi sarete schiacciati, umiliati e colpiti da Dio.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: