Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

L’epidemia del Coronavirus – un flagello di Dio sulla Cina

“Quando il cielo sarà chiuso e non ci sarà più pioggia a causa dei loro peccati contro di te, se essi pregano rivolti a questo luogo, se danno gloria al tuo nome e si convertono dai loro peccati perché li hai afflitti, tu esaudiscili dal cielo, perdona il loro peccato ai tuoi servi e al tuo popolo Israele, ai quali mostrerai la buona strada per cui debbono camminare; e manda la pioggia sulla terra che hai data come eredità al tuo popolo. Quando il paese sarà invaso dalla carestia o dalla peste, dalla ruggine o dal carbone, dalle locuste o dai bruchi, quando il nemico assedierà il tuo popolo nel suo paese, nelle sue città, quando scoppierà qualsiasi flagello o epidemia, ogni preghiera, ogni supplica che ti sarà rivolta da qualsiasi individuo o da tutto il tuo popolo d’Israele, che riconoscerà la piaga del proprio cuore e stenderà le mani verso questa casa, tu esaudiscila dal cielo, dal luogo della tua dimora, e perdona; agisci e rendi a ciascuno secondo le sue vie, tu, che conosci il cuore di ognuno; perché tu solo conosci il cuore di tutti i figli degli uomini; e fa’ che essi ti temano tutto il tempo che vivranno nel paese che tu dèsti ai nostri padri.” (1 Re 8:35-40)

Il Coronavirus identificato a Wuhan, in Cina, per la prima volta alla fine del 2019 è un nuovo ceppo virale che non è stato precedentemente mai identificato nell’uomo. È stato chiamato SARS-CoV-2 e la malattia respiratoria che provoca Covid-19. Quindi il coronavirus è un epidemia virale che sta flagellando la Cina. Sta causando morti, sofferenze e danni di diversa natura (sia economica, infatti il mercato azionario cinese ne sta risentendo, che sociale, infatti purtroppo molti cinesi vengono ‘ghettizzati’ e trattati come se fossero tutti potenziali portatori del virus ).

Si tratta certamente di un giudizio di Dio per castigare la Cina, e tutte le nazioni nel quale si espanderà. Ricordo che la Cina è un paese fortemente anticristiano e che ha fatto tanto male (e continua tutt’ora) a fare tanto male agli occhi di Dio. Difatti Dio è giusto e castiga le nazioni anche con malattie e pestilenze. A conferma del fatto che Dio manda malattie e pestilenze ci sono i seguenti passaggi biblici: “Il SIGNORE allontanerà da te ogni malattia e non manderà su di te nessuna di quelle funeste malattie d’Egitto, che ben conoscesti, ma le infliggerà a coloro che ti odiano.” (Dt 7:15), “il SIGNORE renderà straordinarie le piaghe con le quali colpirà te e i tuoi discendenti” (Dt 28:59), “Anche le numerose malattie e le numerose piaghe non menzionate nel libro di questa legge, il SIGNORE le farà venire su di te, finché tu sia distrutto”(Dt 28:61) , “Essi saranno consumati dalla fame, divorati dalla febbre e da malattie mortali;”(Dt 32:24),“ma io manderò in mezzo a voi la peste” (Lev 26:25), “Io lo colpirò con la peste e lo distruggerò” (Numeri 14:2), “Dopo tutto questo il SIGNORE lo colpì con una malattia intestinale incurabile.” (2 Cr 21:18).

La scrittura afferma anche che non piomba una sciagura su una città senza che l’Eterno ne sia l’autore (cfr Amos 3:6). Quindi indipendentemente dal fatto che sia una cosa naturale o sia un virus costruito in un laboratorio e usato come guerra batteriologica (ipotesi anche abbastanza plausibile visto che la Cina sta diventando una potenza globale e a più di qualcuno la cosa non piace molto) rimane il fatto che l’Eterno ne è l’autore e si sta usando di ciò per colpire la Cina e tutte le nazioni coinvolte. Dio è tremendo e va temuto. Egli è un Dio terribile che si adira ogni giorno contro questo mondo malvagio e questo mondo di tenebre. Queste sono tra le conseguenze delle trasgressioni dei comandamenti di Dio. La mia preghiera a Dio e il desiderio del mio cuore è che il popolo cinese vi ponga mente alle proprie vie e si converta dalle sue vie malvagie e si riconcilino con Dio per mezzo dell’evanglo di Gesù Cristo (tra l’altro ho già letto qualche testimonianze di famiglie intere che si stanno convertendo per mezzo di guarigioni miracolose del coronavirus che stanno avvenendo). E’ chiaro comunque che i giudizi di Dio non si abbattono solo in Cina, ma SU TUTTE LE NAZIONI DELLA TERRA. Infatti malattie gravi sia fisiche che mentali, depressioni, carestie, pestilenze, tsunami, terremoti, eruzioni vulcaniche, locuste divoratrici, innondazioni, etc.. si abbattono continuamente sulla terra a causa della moltitudine di peccati che vengono compiuti ogni secondo. Solo dall’inizio di quest’anno, 2020, ci sono state diverse notizie di sciagure in tutto il mondo. Rimarrà Dio in silenzio, fermo senza fare nulla? Cosi non sia. Egli dispone contro i malvagi strumenti di morte. “Se il malvagio non si converte, egli affila la sua spada; egli ha teso l’arco suo e lo tiene pronto; dispone contro di lui strumenti di morte;le sue frecce le rende infocate.” (Salmi 7:12)

Ora, noi credenti in Cristo Gesù, riconciliati con Dio e che ci studiamo di fare la Sua volontà e di osservare i Suoi comandamenti dobbiamo stare tranquilli e sereni. Non dobbiamo preoccuparci né farci prendere da ansie, paure, psicosi o altre simili cose. Queste cose sono i pagani che le hanno e le fanno. Noi dobbiamo confidare in Dio che Egli ci proteggerà (se camminiamo insieme a Lui osservando i Suoi comandamenti). “Certo egli ti libererà…e dalla peste micidiale. Egli ti coprirà con le sue penne e sotto le sue ali troverai rifugio. La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza. Tu non temerai gli spaventi della notte,
né la freccia che vola di giorno, né la peste che vaga nelle tenebre, né lo sterminio che imperversa in pieno mezzogiorno.” (Salmo 91:3-6)

Il giusto, cioè colui che è stato giustificato da Cristo Gesù per mezzo del suo sangue sparso sulla croce per la remissione dei nostri peccati ed è risorto dai morti al terzo giorno, se ne sta tranquillo come un leone perché sa che l’Eterno è il Suo riparo e che malattia alcuna si accosterà a lui (tranne ovviamente come prova della propria fede, o per la gloria di Dio per una guarigione potente, o per uno scopo come ad esempio il non farlo insuperbire). Quindi non bisogna farsi vincere da paure schiaccianti o paralizzanti. Tra l’altro non dobbiamo assolutamente aver paura di avere a che fare con i cinesi e dobbiamo stare attenti a non farli sentire ‘ghettizzati’, se dovessimo averci a che fare. Dobbiamo cercare il loro interesse così come dobbiamo cercare l’interesse di qualsiasi prossimo con cui abbiamo a che fare perché la carità non cerca il proprio interesse. Va anche detto però che non bisogna tentare Dio, quindi siate savi in ogni cosa e siate prudenti. Certo è che noi non siamo come quelli che non hanno Cristo che agiscono mossi da ansie e paure incontrollabili.

 

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Dio sta mettendo alla prova la fede dei credenti attraverso il coronavirus

Cari nel Signore, la fede deve essere presente nel credente, e possibilmente in maniera abbondante, perché è per mezzo della...

‘Gesù è un furbacchione’: parola di Luca Adamo

L’ennesima menzogna proferita da questo uomo che si spaccia per pastore, che con la sua astuzia contorce le Scritture ingannando...

La moda di farsi tatuare l’occhio di Horus

Nel mondo si sta diffondendo la moda di farsi tatuare l’occhio di Horus (conosciuto anche come occhio di Ra) –...

Chiudi